Se Elche vuole avanzare ai sedicesimi di finale di Copa del Rey, deve prendere d’assalto l’inespugnabile feudo di La Constitución. La casa di Yeclano Deportivo, che ha accumulato 31 partite di fila senza perdere in casa. Un periodo di un anno e quattro mesi, in cui ha aggiunto 26 vittorie e cinque pareggi. Numeri eccellenti, chiavi per lui per raggiungere la promozione in Seconda B la scorsa stagione e per diventare una rivelazione della divisione bronzo nel presente. La squadra di Murcia occupa una posizione di playoff per la promozione in seconda. I franjiverde affrontano una missione difficile, nonostante la loro categoria superiore.

L’ultima sconfitta dei catalani a La Constitución in una partita ufficiale è avvenuta il 5 settembre 2018. Sono caduti 1-2 contro Melilla. .. precisamente anche nella Copa del Rey.Un autogol nei tempi supplementari li ha portati fuori gara. Yacine Qasmi, ora attaccante di Elche, ha aperto le marcature per i nordafricani. L’ultimo inciampo di Yeclano in campionato è avvenuto tre giorni prima: 1-3 contro il Los Garres.

Dopo entrambe le partite, ha iniziato la sua spettacolare striscia di 31 partite imbattute a La Constitución, che presenta una grande atmosfera nel fine dei tempi. Si punta a fare il pieno sabato pomeriggio (17:30) contro Elche, nonostante gli abbonati di Yeclano debbano passare al botteghino. Registrerà tra 3.500 e 4.000 spettatori. Il club di Elche ha ricevuto 400 biglietti per i suoi tifosi, con un prezzo di 15 euro. I bambini fino a sei anni avranno l’ingresso gratuito.

La squadra di Murcia arriva alla resa dei conti in stato di grazia.Ha aperto il 2020 con una vittoria su Badajoz (3-0), avversario nella zona nobile della classifica. Un trionfo con il quale ha chiuso il primo turno nella seconda posizione del Girone IV di Seconda B. E come la squadra sportsiena che ha ottenuto il maggior punteggio del gruppo nominato. Ha concluso il 2019 con un pareggio nella sua visita al leader, l’FC Cartagena (2-2). Ha sette vittorie, un pareggio e una sconfitta negli ultimi nove giorni. Si è inginocchiato “in extremis” contro Marbella, il suo immediato inseguitore con gli stessi punti.

Un precedente coppiere 39 anni fa

Elche presenta un bilancio di due vittorie, tre pareggi e due sconfitte nelle sue sette visite a La Constitución. Il primo è stato proprio nella Copa del Rey, 39 anni fa.Nella stagione 1981/1982, i franjiverdes hanno battuto 0-4 al ritorno del pareggio, dopo aver vinto 1-0 all’andata allo Yeclano Club de Fútbol, ​​scomparso nel 2004.

Il resto del scontri avvenuti negli anni ’90 in Seconda B. La squadra di Elche ha pareggiato 0-0 nell’ultimo incontro a Yecla, nella campagna 1998/1999. Va notato che l’1-1 del 1991/1992, l’attuale capo dei servizi medici del club di Elche, César Quesada, ha occupato la porta del franjiverde.

News Reporter