L’abitudine dei tifosi spagnoli di sventolare fazzoletti bianchi tende ad essere derisoria, a significare che desiderano che un manager sfortunato venga messo fuori dalla miseria del proprio club. Nella corrida può avere un taglio più positivo, il che significa che un toro dovrebbe essere perdonato piuttosto che ucciso in riconoscimento di una prestazione particolarmente valorosa.Manchester United Wayne Rooney: Posso affrontare le critiche della “spazzatura” Per saperne di più

Generoso, eh? Se le autorità decidono di concedere il perdono, trasmettono la decisione con un fazzoletto arancione.Tutto procura un livello di chiarezza nei procedimenti che geme e sproloqui dei social media no, e la scelta dei fazzoletti come mezzo riconosce le forti emozioni in gioco.

Non è quello che chiameresti una dannata supervisione ma se il Manchester United avesse sviluppato un sistema di fazzoletti con codice colore in qualsiasi momento nella storia dei 138 anni del club, allora i fan dell’Old Trafford avrebbero ora un modo semplice per indicare quello che pensano dovrebbero essere fatti con Rooney: verde, per esempio, per ‘Lascialo tornare nella forma’, bianco per ‘portarlo fuori dalla linea di fuoco per un po’, rosa per ‘provare una nuova posizione’ e marrone per ‘sbarazzarsi’.

In l’assenza di un tale sistema, ci sono solo agitazioni e mormorii di inquietudine quando la squadra viene annunciata e il secondo miglior marcatore di tutti i tempi del club è di nuovo incluso.Il fischio non è abbastanza sfumato da essere schierato in questa fase. I social media sono un casino di pollo. E chiunque suggerisca di seguire uno striscione da un aereo, deve rispondere con un gesto enfatico della mano.

La maggior parte dei fan inglesi, quindi, è sperata che Rooney invertirà in qualche modo ciò che sembra un declino terminale, o che José Mourinho dimostrerà la spietatezza quindi non è necessario. La maggior parte delle persone non vuole essere vista girare senza mezzi termini su un’icona del club, anche se una volta ha minacciato di disertare i rivali.

I fan di Stoke lo fanno ancora più difficile. Una cosa è che Mark Hughes, l’unico manager che guida il club a tre semifinali consecutivi nella massima serie e l’introduttore di uno stile di gioco affascinante, sembra ora in difficoltà.Ma i gestori sembrano meno sacri, come hanno dimostrato i fan dell’Arsenal a Stoke due anni fa quando hanno molestato Arsène Wenger alla stazione ferroviaria locale dopo una sconfitta alla squadra di Hughes – molto prima che qualsiasi striscione “Grazie per i ricordi ma è ora di salutarsi” appaia in gli Emirati. Rivolgersi ai giocatori cari, d’altra parte, si sente più vigliacco. Ecco perché c’è una tristezza dolorosa per la posizione di Stoke in fondo alla Premier League.

I sostenitori del club prendono un disagio in gran parte silenzioso nel notare che le prestazioni dolorose sono in parte dovute alla diminuzione di Jonathan Walters, Glenn Whelan e persino Ryan Shawcross. Shawcross, per tanto tempo un formidabile difensore centrale che ha personificato il rifiuto di Stoke di inchinarsi ai presunti superiori, non è stato il suo sé indomabile da quando è stato afflitto da problemi alla schiena l’anno scorso.Ha solo 28 anni, quindi il recupero non è fuori discussione ma, al momento, sembra diminuito, incapace di portare ordine a una difesa di Stoke che Tony Pulis non riconoscerà quando tornerà al suo vecchio terreno stomping con West Bromwich Albion questo fine settimana. Facebook Twitter Pinterest Jonathan Walters e Ryan Shawcross di Stoke City escono dal campo dopo una sconfitta di inizio stagione. Foto: premiumapostas.info

Le prospettive di recupero sembrano più sottili per Whelan, 32 anni, e, il più preoccupante di tutti, Walters, 33. Questi sono giocatori i cui personaggi e gioco hanno contribuito a definire il club nella loro Premier Anni di lega: il loro dinamismo, la mancanza di egoismo e la qualità senza fronzoli hanno alimentato molti trionfi sulle avversità.È sbagliato chiedere che vengano lasciati cadere, ma i fan di Stoke ammettono discretamente che la loro incapacità di galoppare intorno al campo con la stessa efficacia di prima è uno dei motivi della recente vulnerabilità del team.

Una complicazione fastidiosa è la Infatti nessun giocatore più giovane è ancora emerso per permettere a Whelan, Walters e Shawcross di essere usati con parsimonia. Uno dei motivi è quello degli infortuni, un altro è un investimento inadeguato, un altro è un potenziale insoddisfatto. Giannelli Imbula, firmato per 18 milioni di sterline a gennaio, è stato troppo incoerente per spostare Whelan.Quando Xherdan Shaqiri è stato ferito, Hughes ha dato poca azione a Ramadan Sobhi, l’egiziano adolescente ha firmato in estate con l’intenzione di alleggerire di qualsiasi dipendenza da Walters.Manchester United, José Mourinho: non è più il giovane iconoclasta | Jonathan Wilson Ulteriori informazioni

Forse Whelan e Walters – e Rooney – sono in una certa misura vittime del fatto che i loro manager possono contare su di loro per lavorare instancabilmente anche quando hanno bisogno di riposo.

Walters è stato cancellato prima, verso la fine del regno di Pulis, ed è tornato prepotentemente, accattivandosi ancora di più per i fan di Stoke, che sono particolarmente riluttanti a sfogare contro gli alieni, con una statua fuori dalla loro terra Sir Stanley Matthews, che ha suonato per loro fino a poco dopo il suo 50esimo compleanno e in seguito ha dichiarato: “È stato un errore comprimerlo, sarei potuto andare avanti per altri due anni.”

Se fosse pura follia abbastanza per un giocatore per giocare fino ai suoi 50 anni, quindi Walters sarebbe una buona scommessa per farlo.Ma una potente volontà non è sufficiente. Passa gli hankies perché questo fa quasi piangere gli uomini adulti, o urlando che i precedenti favoriti siano abbandonati.

News Reporter