Lovren nella formazione iniziale è stato sostituito da van Dyke

Lovren nella formazione iniziale è stato sostituito da van Dyke: forte, tecnico e veloce, con un buon primo passaggio. Accanto a uno dei migliori difensori del campionato fiorì il giovane Gomez, e ora puoi guardare la difesa di “Liverpool” non solo alla musica dello “Show Benny Hill”.

Quando è diventato noto che “Liverpool” ha dato più di 70 milioni per un altro giocatore, “Southampton”, tutti hanno avuto il tempo di ridere. Ma dopo il debutto dell’olandese, la squadra di Klopp ha quasi smesso di commettere errori in difesa, e questa è la migliore risposta per tutti i critici dei trasferimenti rischiosi della Germania.

L’ultima volta che gli ospiti hanno segnato ad Anfield in inverno – sembra che siamo tornati trent’anni fa, quando Alan Hansen ha giocato per il Liverpool. Recentemente, un altro leggendario difensore del “Liverpool” Carragher ha paragonato Van Dyke con Hansen.
“Non esiste nessun altro difensore centrale che abbia tutto: equilibrio, velocità, forza e capacità di lavorare con la palla”, ha elogiato Jamie Van Dyke, che ha stretto il più potente Benteke.

La varietà al centro del campo ha aggiunto Nabi Keita – ora nessuno noterà la partenza di Jan, e Henderson ha un’alternativa più tecnica. Klopp ha detto molto sul fatto che la sua squadra manca di profondità, e ora molti trasferimenti intelligenti hanno più che eliminato questa mancanza.

Al posto di Carius è arrivato Alisson – ha palesemente commesso un errore nei confronti di “Leicester”, ma rappresenta tutto ciò che Klopp vuole vedere nel portiere. Il brasiliano gioca l’ultimo difensore, non ha paura dell’attaccante avversario ed è molto fiducioso in se stesso. Sputare sugli errori – allo stesso modo Pep Guardiola ha amato Victor Valdez, nonostante le secche del portiere.
“Liverpool” può giocare senza paura in tutte le parti del campo: van Dijk è in grado di trascinare la palla o di coprire il difensore del fianco, Alisson è sempre pronto a uscire dalla propria area di rigore e fare un’intercettazione. Ora le secche di “Liverpool”, come contro il “Leicester”, diventano finalmente un’anomalia.

News Reporter